Da non perdere

Il superbonus lavoro è un’invenzione giornalistica

Il superbonus lavoro è una sorta di invenzione giornalistica...

La politica fiscale non funziona con i bonus

La politica fiscale del Governo sembra andare avanti a colpi...

La politica italiana alla prova delle riforme

La politica italiana dovrebbe finalmente decidere come affrontare il...

Russia: confermata la visita del leader nordcoreano Kim Jong Un a Mosca

Fonti ufficiali del Cremlino confermano che la visita sarebbe prevista “nei prossimi giorni”, inoltre si sarebbe tenuto a precisare che l’incontro sarebbe stato fortemente voluto dal presidente russo Vladimir Putin. 

Il Leader Kim

All’inizio di lunedì, i media sudcoreani, citando fonti governative non meglio precisate, avrebbero riferito che Kim parrebbe essere partito su un “treno speciale” diretto in Russia, per prendere parte ad un vertice con Putin, incontro che potrebbe aver luogo già martedì.

Kim non viaggia spesso all’estero e, quando lo fa, è spesso avvolto nella segretezza e nella sicurezza. Viaggia in treno con carrozze verde oliva che si dice siano blindate e dotate di sistemi di comunicazione, insieme a una suite personale per Kim, dove lavora e conferisce con i suoi aiutanti.

“Senza paura delle conseguenze”

L’incontro tra Kim e Putin si concentrerà probabilmente sulla cooperazione militare e forse su un accordo per fornire armi, dicono funzionari e analisti statunitensi e sudcoreani.

Gli Stati Uniti hanno detto che sarebbe stato un “enorme errore” per la Corea del Nord fornire alla Russia armi da usare in Ucraina, ammonendo che Pyongyang avrebbe “pagato un prezzo”.

L’approfondimento delle relazioni tra Kim e Putin segnala un’ulteriore divisione globale sulla guerra, ha affermato Ramon Pacheco Pardo, presidente coreano della Brussels School of Governance.

“Il sostegno della Corea del Nord consentirà a Putin di condurre la sua guerra più a lungo, il che è una cattiva notizia per l’Europa”, ha detto. “È un’ulteriore prova che gran parte del mondo non sostiene l’Ucraina come fanno gli Stati Uniti e l’Europa, e alcuni paesi come la Corea del Nord sosterranno apertamente la Russia senza timore di conseguenze reali”.

Gli interessi di Mosca e Pyongyang

La Corea del Nord ha forse decine di milioni di proiettili di artiglieria e razzi basati su progetti sovietici che potrebbero potenzialmente dare un’enorme spinta all’esercito russo, dicono gli analisti.

In cambio, Kim potrebbe cercare energia e aiuti alimentari tanto necessari, così come tecnologie d’arma avanzate, comprese quelle relative ai missili balistici intercontinentali, ai sottomarini, missili balistici con capacità nucleare e ai satelliti di ricognizione militare, stando a quanto previsto dagli analisti.

Ci sono preoccupazioni che i potenziali trasferimenti di tecnologia russa aumenterebbero la minaccia rappresentata dal crescente arsenale di armi nucleari e missili di Kim progettati per colpire gli Stati Uniti, la Corea del Sud e il Giappone.

I giornalisti dell‘Associated Press, vicino alla frontiera Corea del Nord-Russia, hanno visto un treno verde con finiture gialle, simile al treno utilizzato da Kim durante i precedenti viaggi all’estero, in una stazione sul lato nordcoreano di un fiume di confine. Non era chiaro se Kim fosse sul treno, che è stato visto muoversi avanti e indietro tra la stazione e l’avvicinamento al ponte che collega i paesi.

Articoli Recenti

Il superbonus lavoro è un’invenzione giornalistica

Il superbonus lavoro è una sorta di invenzione giornalistica...

La politica fiscale non funziona con i bonus

La politica fiscale del Governo sembra andare avanti a colpi...

La politica italiana alla prova delle riforme

La politica italiana dovrebbe finalmente decidere come affrontare il...

Germania e Israele: Storico accordo per lo scudo missilistico dal valore di 3,5 mld

Il ministro della Difesa tedesco Boris Pistorius e il...

Arabia Saudita e Israele: a pochi passi da un accordo di normalizzazione tra i due paesi

Durano ormai da mesi i tentativi di Arabia Saudita...

Proteste a Sweida: Il Popolo siriano, portato allo stremo, ripudia al-Assad

Le proteste continuano per una seconda settimana a Sweida,...

Il BRICS espande i propri confini ammettendo 8 nuovi membri

Il gruppo che comprende cinque principali economie emergenti: Cina,...

Guerra in Ucraina: rischio di escalation in seguito all’invio di armamenti francesi a Kyiv

Le azioni della Francia contribuiscono alla "escalation" nella guerra...

La “Triade Nucleare” in Cina è realtà, ma i dissidenti si nascondono tra i massimi vertici di Pechino

Il generale Li Yuchao che dirigeva l'unità della Forza...

Newsletter

Meteo

Roma
cielo sereno
26.9 ° C
29.2 °
23.9 °
39 %
2.1kmh
0 %
Mer
27 °
Gio
37 °
Ven
38 °
Sab
33 °
Dom
25 °

Altri Articoli

Il superbonus lavoro è un’invenzione giornalistica

Il superbonus lavoro è una sorta di invenzione giornalistica interessante e in un certo senso simile al bonus benzina di qualche settimana fa. La norma...

La politica fiscale non funziona con i bonus

La politica fiscale del Governo sembra andare avanti a colpi di bonus. Certamente mancano le risorse, ma forse anche la visione di insieme. Oggi sono stati...

La politica italiana alla prova delle riforme

La politica italiana dovrebbe finalmente decidere come affrontare il tema delle riforme, mai più che oggi urge una necessaria riforma del fisco, del lavoro...