Da non perdere

Germania e Israele: Storico accordo per lo scudo missilistico dal valore di 3,5 mld

Il ministro della Difesa tedesco Boris Pistorius e il...

Arabia Saudita e Israele: a pochi passi da un accordo di normalizzazione tra i due paesi

Durano ormai da mesi i tentativi di Arabia Saudita...

Russia: confermata la visita del leader nordcoreano Kim Jong Un a Mosca

Fonti ufficiali del Cremlino confermano che la visita sarebbe...

Milan, la storia degli eroi rossoneri

Milan, la squadra rossonera è stata fondata nel 1899 da Herbert Kilpin. Quella del diavolo è una storia gloriosa, che ha scritto delle pagine memorabili del calcio mondiale: dal 2014 al 2017 è considerato il club più titolato al mondo.

Milan, quella degli eroi rossoneri è una favola leggendaria, ricca di emozioni e di vittorie per i tifosi milanisti. Il club è stato fondato nel 1899 da Herbert Kilpin, con la celebre frase “Saremo una squadra di diavoli. I nostri colori saranno il rosso come il fuoco e il nero come la paura che incuteremo agli avversari.” 

 

 La storia del diavolo inizia in maniera gloriosa: già un anno e mezzo dopo la sua fondazione, nel 1901, è campione d’Italia. Un cammino leggendario, percorso da uomini di elevata personalità, da Andrea Rizzoli fino a Silvio Berlusconi, conosciuto come il presidente più vincente della storia.

 

Dal 2014 al 2017, Il Milan è considerato il club più titolato al mondo, secondo la graduatoria delle competizioni internazionali riconosciute dalla Fifa.Quello rossonero è un tragitto caratterizzato da vittorie e successi, ma anche da amare delusioni.

 

Ecco un riepilogo della storia della squadra: facciamo un tuffo nel passato, con i trofei vinti e tutti i più grandi protagonisti della fiaba rossonera.

 

Milan, la storia degli eroi rossoneri: quanti titoli ha vinto il club?

 

La bacheca del club è folta di trofei, sia nazionali che internazionali. Il Milan ha collezionato ben 48 titoli, tra cui:

  • 18 Scudetti, 5 Coppe Italia e 7 Supercoppe Italiane;
  • 7 Champions League, 5 Supercoppe Europee e 2 Coppe delle Coppe; 
  • 3 Coppe Intercontinentali e 1 FIFA Club World Cup.

 

Il primo Scudetto risale al 5 maggio 1901. In quella data, la squadra trionfa 3-0 fuori casa contro il Genoa, sotto la guida di Herbert Kilpin, padre fondatore del club. L’esito della partita decreta la vittoria del torneo, il Milan diviene Campione d’Italia dominando in un campo ostile e conquistando con un risultato netto il più importante trofeo nazionale.

 

Invece, l’ultimo Scudetto rossonero è arrivato nel  2011, sotto la guida di Massimiliano Allegri. Il trascinatore indiscusso è Zlatan Ibrahimovic, leader e giocatore dominante sotto il profilo sia tecnico che fisico. La vittoria del diciottesimo tricolore viene formalizzata grazie allo 0-0 all’Olimpico contro la Roma, in una partita tattica e difensiva.

 

Sono 7 le Champions League in bacheca per il Milan, che lo rendono il club Italiano storicamente più importante nel mondo. I rossoneri diventano Campioni D’Europa per la prima volta nell’edizione della Coppa dei Campioni 1962/63, grazie ad una doppietta di José Altafini che stende il Benfica allo Wembley stadium per  2-1.  

 

Il Milan conquista per l’ultima volta il tetto d’Europa nel 2007, battendo il Liverpool ad Atene per 2-1, grazie ad una doppietta di Superpippo Inzaghi, il rapinatore d’area per eccellenza. Con la vittoria di Atene, i tifosi rossoneri riescono a scacciare i brutti ricordi del ribaltone di Istanbul di due anni prima, sempre contro il Liverpool. Si tratta della 5 Coppa dei Campioni per il capitano Paolo Maldini, leggenda del calcio Italiano.

 

Milan, la storia degli eroi rossoneri: I grandi protagonisti

 

Sono molti i trofei conquistati dal Milan negli anni, che hanno portato il club  a salire sul tetto del mondo. Vittorie e successi indimenticabili ottenuti grazie al contributo di uomini di elevata personalità e competenza, che hanno scritto delle pagine memorabili della storia calcistica internazionale. 

 

Dall’inglese Alfred Edwards, che si è saputo imporre nel calcio Italiano conquistando il primo titolo rossonero, passando per Andrea Rizzoli, che da presidente ha iniziato il percorso di successi Europei aggiudicandosi la prima Coppa dei Campioni nel 1963 a Wembley, fino al Presidente Silvio Berlusconi, che ha fatto sognare i tifosi milanisti portando a Milano campioni come Baggio, Rui Costa, Ronaldinho, Weah e molti altri.

 

L’uomo in più del Milan è sempre stato il Gioco, grazie alle proprie guide tecniche. Il club  può vantare di aver avuto alcuni dei migliori allenatori al mondo. I tifosi del diavolo ricordano con entusiasmo Arrigo Sacchi, l’artefice di una “rivoluzione tattica” che ha di fatto cambiando il calcio. Un grande protagonista è anche Fabio Capello, che ha conquistato ben 4 Scudetti in 5 stagioni. Tra tutti spicca il nome di Carlo Ancelotti, soprannominato Re Carlo dai tifosi, uno degli “Immortali”, che si è imposto vincendo 2 Champions League in 5 stagioni. 

 

Il gioco spettacolare e propositivo del diavolo è il risultato del magnifico lavoro di grandi allenatori: Anche la qualità dei giocatori, però, è stata determinante. Sono tanti i calciatori che hanno fatto sognare i tifosi milanisti a suon di gol e giocate mozzafiato, talmente tanti che sarebbe impossibile elencarli tutti.  

 

Sono 6 i giocatori rossoneri che hanno conquistato il Pallone d’oro vestendo durante l’esperienza  milanista:

  • Andriy Shevchenko;
  • Weah;
  • Kakà;
  • Gullit;
  • Van Basten;
  • Rivera.

 

La storia leggendaria del club  non è stata scritta solo grazie al calcio moderno, propositivo e spettacolare. La gloria del diavolo è stata raggiunta anche grazie alla grinta e alla determinazione della squadra, valori trasmessi dal padre fondatore Herbert Kilpin attraverso la celebre citazione “Saremo una squadra di diavoli. I nostri colori saranno il rosso come il fuoco e il nero come la paura che incuteremo agli avversari.”

 

Continueranno gli eroi rossoneri a scrivere la storia del calcio mondiale?

 

Articoli Recenti

Germania e Israele: Storico accordo per lo scudo missilistico dal valore di 3,5 mld

Il ministro della Difesa tedesco Boris Pistorius e il...

Arabia Saudita e Israele: a pochi passi da un accordo di normalizzazione tra i due paesi

Durano ormai da mesi i tentativi di Arabia Saudita...

Russia: confermata la visita del leader nordcoreano Kim Jong Un a Mosca

Fonti ufficiali del Cremlino confermano che la visita sarebbe...

Proteste a Sweida: Il Popolo siriano, portato allo stremo, ripudia al-Assad

Le proteste continuano per una seconda settimana a Sweida,...

Il BRICS espande i propri confini ammettendo 8 nuovi membri

Il gruppo che comprende cinque principali economie emergenti: Cina,...

Guerra in Ucraina: rischio di escalation in seguito all’invio di armamenti francesi a Kyiv

Le azioni della Francia contribuiscono alla "escalation" nella guerra...

La “Triade Nucleare” in Cina è realtà, ma i dissidenti si nascondono tra i massimi vertici di Pechino

Il generale Li Yuchao che dirigeva l'unità della Forza...

Il Pakistan è ostaggio di se stesso, si preannunciano violenti disordini per tutto il 2023

L'arresto dell'ex primo ministro Imran Khan in un caso...

Le Nazioni Unite potrebbero salvare la Libia dall’oblio in cui la abbiamo abbandonata

La comunità internazionale stima che non si raggiungerà una...

Newsletter

Meteo

Roma
pioggia leggera
8.8 ° C
9.6 °
8 °
76 %
1.5kmh
100 %
Lun
14 °
Mar
15 °
Mer
14 °
Gio
15 °
Ven
13 °
Vittorio Megna
Vittorio Megna
Laureato in economia, appassionato di politica e sport, su Informazione Politica si occupa della rubrica Sport

Altri Articoli

Germania e Israele: Storico accordo per lo scudo missilistico dal valore di 3,5 mld

Il ministro della Difesa tedesco Boris Pistorius e il ministro della Difesa israeliano Yoav Gallant firmano uno storico accordo volto all'implementazione della sicurezza aerea...

Arabia Saudita e Israele: a pochi passi da un accordo di normalizzazione tra i due paesi

Durano ormai da mesi i tentativi di Arabia Saudita ed Israele, volti al raggiungimento di un accordo di normalizzazione delle relazioni che intercorrono tra...

Russia: confermata la visita del leader nordcoreano Kim Jong Un a Mosca

Fonti ufficiali del Cremlino confermano che la visita sarebbe prevista "nei prossimi giorni", inoltre si sarebbe tenuto a precisare che l'incontro sarebbe stato fortemente...